Binomio economia - turismo

AOSTA. Mai come negli ultimi dieci anni il turismo ha letteralmente salvato l'economia della piccola regione autonoma. Infatti, con la crisi che ha colpito alcune piccole realtà in valle, i vacanzieri italiani ed in particolare gli stranieri, più spendaccioni, hanno fatto la differenza. E allora ecco che promuovere a 360° l'intero patrimonio culturale valdostano definendo una strategia di marketing e di comunicazione unica e integrata è la carta vincente, anche politica, da presentare al proprio elettorato. Questa la finalità di una delibera approvata di recente dal governo regionale che sancisce una stretta collaborazione tra gli assessorati al turismo, sport, commercio e trasporti ed all'istruzione e cultura.

Il progetto prende il nome di "Rete cultura e turismo per la competitività" e, come spiegano gli stessi assessorati, ha un obiettivo "ambizioso". Lo dimostra anche l'investimento a valere sui fondi Fesr di ben 9,2 milioni di euro.

L'economia valdostana vive di turismo ed essere in grado di promuovere l'offerta culturale, assieme a quella naturale, è di primaria importanza. La stretta collaborazione tra i due assessorati intende andare proprio in questa direzione, coinvolgendo in aggiunta anche le comunità residenti, e vuole cancellare un passato fatto di iniziative e promozioni ideate e realizzate in ordine sparso.

Share

Fiera di Sant'Orso - Aosta

Fiera di Sant'Orso - Aosta

Ad Aosta il 30 e il 31 come ..
La Torretta di Challand

La Torretta di Challand

CHALLAND SAINT ANSELME (AO). Due chicche incastona..